Chiropratica - Ayurveda
Cellulare
+39 348 1529591
Orario appuntamenti
Martedì:     09.00 - 12.00       14.00 - 20.00
 
Mercoledì:  08.00 - 13.00       14.00 - 18.00
 
Venerdì:  Massaggi Ayurvedici                       (telefonare per appuntamenti)

Sicurezza della manipolazione Chiropratica

La Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che quando “impiegata con competenza e appropriatamente, la chiropratica è sicura e utile per la prevenzione e la gestione di numerose problematiche della salute”.

La International Chiropractors Association (ICA) asserisce che la chiropratica è una delle più sicure professioni mediche e che i chiropratici hanno uno dei premi più bassi nelle assicurazioni sui rischi professionali nell'area della cura della salute.

Come in tutti gli interventi, ci sono dei rischi associati alla manipolazione spinale. Secondo Harrison's, questi includono  incidenti vertebrobasilari (VBA), colpi, ernie al disco, fratture vertebrali e sindrome della coda equina. Uno studio Danese del  1996 ha confermato che il rischio di colpi è basso e ha determinato che il rischio più grande è la manipolazione delle prime due vertebre della radice cervicale, particolarmente nella rotazione passiva del collo, nota come “rottura rotatoria”.

Si stimano le complicazioni serie da 1 su 400,000 manipolazioni a 0 su 5 milioni di manipolazioni. Comparativamente, si stimano al 3-4% le complicazioni per interventi chirurgici alla radice cervicale, e 4,000-10,000 decessi per milione  negli interventi chirurgici al collo. Si possono quindi trarre le conclusioni, dopo un semplice calcolo, che la manipolazione ervicale  è molto più sicura della chirurgia, quando parliamo di un male molto comune come la protrusione o ernia al disco cervicale.